Porte tagliafuoco in stile minimal

Alcuni ambienti necessitano di particolari porte in grado di garantire prestazioni di isolamento termico e resistenza al fuoco.

porte tagliafuoco ECLISSE

Le porte tagliafuoco (dette anche porte REI) vengono sottoposte a test specifici allo scopo di ottenere una certificazione che stabilisce la loro capacità di contrastare le fiamme e la propagazione del fumo in caso di incendio.

Nella maggior parte dei casi questa tipologia di porte viene installata in ambienti destinati al pubblico, quindi hotel, palestre, uffici e attività commerciali in genere, ma sempre più spesso le porte antincendio si trovano anche all’interno di case e spazi privati. In quest’ultimo caso, le porte resistenti al fuoco si installano per esempio come collegamento diretto del garage verso l’interno dell’abitazione.

Porte REI resistenti al fuoco per oltre 30 minuti

ECLISSE Syntesis® EI30 comprende la gamma di soluzioni che permettono l’installazione di porte tagliafuoco, sia nella versione per porta scorrevole a scomparsa senza finiture esterne, sia nella variante per porta filo muro battente. Tutti i telai e i controtelai sono compatibili sia con pareti intonaco sia in cartongesso.
Questi prodotti sono stati certificati per le loro prestazioni di resistenza al fuoco e al tempo stesso non rinunciano allo stile minimal della linea filomuro ECLISSE Syntesis® Collection.

Scopri le caratteristiche delle soluzioni per porte antincendio:

Come funziona una porta tagliafuoco

Ogni elemento di una porta resistente al fuoco è progettato per rallentare la propagazione dell’incendio e consentire l’attivazione di tutte le procedure di sicurezza. I prodotti ECLISSE Syntesis® EI30, oltre ad avere queste caratteristiche, sono stati concepiti per mantenere l’estetica ed il design minimal delle porte filomuro.
Le guarnizioni intumescenti poste sul profilo della porta si gonfiano per effetto del calore, bloccando la fuoriuscita e il propagarsi di fumi nelle stanze adiacenti, mentre i rostri fungono da punti di bloccaggio, contrastando la deformazione dell’anta all’aumento della temperatura.

Nella versione a battente è possibile integrare anche i paraspifferi sul profilo inferiore dell’anta. Il pannello porta è trattato con materiale isolante con uno spessore di 50 mm per la versione a battente e 40 mm per la versione scorrevole.

Quando una porta è considerata tagliafuoco

Con il Decreto Ministeriale del 21 giugno 2004 vengono indicate le norme tecniche e procedurali essenziali per classificare e omologare le porte in base alle performance di resistenza al fuoco.
Vengono svolte diverse prove in laboratori autorizzati a rilasciare le certificazioni di prova.
Una volta ottenuta l’omologazione la porta può essere considerata tagliafuoco.

Certificazione delle porte tagliafuoco Syntesis® EI30

Normativa di prova conforme a UNI EN 1634-1 e UNI EN 1363-1 e certificazione conforme a UNI EN 13501-2.
Omologazione come da D.M. 21/06/2004 (istanza di omologazione TV307EI2030P001).
Classe di resistenza al fuoco EI30.

Trova il rivenditore di porte scorrevoli ECLISSE più vicino a te

Vuoi esplorare tutte le possibilità che ECLISSE ti offre per casa tua?
Sfoglia il catalogo per trovare tanti prodotti e idee oppure visita i rivenditori nella tua zona per farti guidare nella scelta.

Il design minimal delle porte battenti filo muro e delle porte a scomparsa senza cornici esterne diventa resistente al fuoco

(altro…)